Conservazione del Caffè

La Conservazione del Caffè

Tutti sanno che il caffè, quale che sia il suo confezionamento originario, va tenuto chiuso ermeticamente per conservare aromi e profumi. In realtà oltre alla mera dispersione degli aromi c'è un secondo fattore da tenere in considerazione, l'alta capacità di assorbimento di umidità e di odori del caffè stesso.
Tant'è che tra i saggi rimedi della nonna si annovera l'usanza di tenere una manciata di fondi in una ciotolina nella credenza o nel frigorifero proprio per l' alto potere di assorbimento degli odori persistenti o il consiglio di strofinarsi le mani sempre con dei fondi di caffè per neutralizzare odori di fritto o pesce o cipolla dalle mani.
Naturalmente una gran differenza nella capacità di conservazione delle caratteristiche del  prodotto sta anche nella tipologia di lavorazione del prodotto stesso, basti pensare che il caffè in grani ha una maggiore facoltà di conservazione degli aromi e una  capacità di ossidazione fino a cinquanta volte inferiore rispetto alla stessa tipologia di prodotto in versione macinato. Ciò chiaramente è dovuto al fatto che il caffè macinato offre una superficie di contatto drasticamente maggiore con l'ossigeno contenuto nell'aria, tuttavia con i dovuti accorgimenti si riesce comunque a prolungare la vita del prodotto macinato, anche se, sia per una questione qualitativa del prodotto finale (un macinato fresco è per caratteristiche organolettiche la base per una preparazione d'eccellenza) che di conservazione dello stesso, il caffè in grani risulta sempre essere preferibile.

conservazione del caffè


I consigli per la conservazione del caffè in grani o macinato? Quello principale sempre il solito: chiusura ermetica, ancora meglio se si dispone di qualche contenitore in grado di fare il sottovuoto, quelli aggiuntivi?
- Ridurre al meno possibile l'esposizione del prodotto all'aria e alla luce del sole diretta, quindi aprire giusto il tempo necessario per dosare le quantità e se non si conserva il prodotto nel proprio incarto originale, evitare barattoli trasparenti.
- E, al contrario di quanto molti pensano, la conservazione in frigorifero non è proprio ottimale, normalmente la temperatura dei frigoriferi si aggira intorno ai 4 gradi, livello eccessivo che comporta a lungo andare un raffreddamento troppo intenso degli oli e dei grassi contenuti con conseguente resa poco efficiente del prodotto in tazza. L' ideale? intorno ai 12/13 gradi costanti.

Diverso il discorso per la conservazione del caffè porzionato in dosi per il quale vengono utilizzate delle tecniche atte a favorire la conservazione ottimale.

Continua con il Caffè Porzionato