Grazie!! Il tuo kit è pronto. Ora puoi aggiungerlo al carrello.

Monthly Archives: March 2013

  • Capsule Compatibili Nespresso, Vergnano la spunta ancora sulla Nestlè

    Caffè Vergnano e le sue capsule compatibili Nespresso la spuntano di nuovo sulla multinazionale Nestlè proprietaria del marchio e della linea produttiva di capsule Nespresso.

    Dopo aver già vinto per sentenza la causa innestata dalla multinazionale svizzera sull'inibizione alla produzione di capsule compatibili Nespresso, caffè Vergnano, la più antica torrefazione di Italia e una delle grosse realtà del settore nazionale, ha potuto trarre ancora soddisfazione per  la decisione del Tribunale di Torino in merito alle richieste avanzate in febbraio dall' Avv. Jacobacci, dove la stessa Vergnano reclamava pratiche concorrenzialmente scorrette che sarebbero state messe in atto nella filiera distributiva, ovvero nei punti vendita fisici che Nespresso ha collocato in diverse parti del territorio italiano.capsule compatibili nespresso vergnano

    Dopo un indagine avviata è risultato infatti che nei punti vendita Nespresso gli addetti esprimessero dubbi verso i consumatori sulla compatibilità delle capsule compatibili Nespresso prodotte da Vergnano (le capsule Vergnano Espresso) e le definissero "da cestinare".

    Inoltre erano loro stessi a mettere in guardia gli stessi consumatori di presunte modifiche effettuate sulle macchine Nespresso e che la garanzia sarebbe decaduta in caso di utilizzo di capsule compatibili Nespresso, macchine che poi risultavano corredate di libretti di istruzioni che evocavano la esclusiva compatibilità di funzionamento solo con le capsule del "Nespresso Club", tagliando di netto agli occhi del potenziale acquirente tutta una fetta di produttori tra i quali caffè Vergnano che propongono sul mercato capsule compatibili alternative a quelle della multinazionale svizzera.capsula originale nespresso

    Caffè Vergnano ha ritenuto opportuno quindi in difesa del priprio marchio e della propria attività di produzione svolta nel settore, ricorrere all'intervento del Tribunale di Torino il quale, una volta raccolti gli elementi essenziali della contesa ha provveduto ad ordinare alla filiale italiana della Nespresso di astenersi da qualsiasi attività denigratoria in merito alle capsule prodotte da Caffè Vergnano, nonchè di intervenire per l'eliminazione dai manuali di istruzioni di "informazioni errate dalle istruzioni delle macchine per caffè espresso" commercializzate, il tutto entro un tempo massimo di 60 giorni.

     

  • Il caffè in capsule Kimbo Espresso Napoletano in formato compatibile Lavazza

    Ad aver contribuito in maniera maggioritaria al successo della torrefazione Kimbo nel corso degli ultimi anni nel settore del caffè in capsule, è stata la scelta puntare sulla qualità del prodotto nel pieno rispetto delle tradizioni italiane. Ne è degno esempio una delle tre miscele proposte in capsula, la più venduta e la più conosciuta  tra i propri clienti, il Kimbo Espresso Napoletano.

    Bisogna subito portare all'attenzione una precisazione fondamentale, spesso oggetto di domanda al nostro Servizio Clienti: il "Kimbo Espresso" e il "Kimbo Espresso Napoletano" contenuti nelle capsule che potete usare sulle varie macchine Kimbo ma anche sulle compatibili Espresso Point di Lavazza sono assolutamente la stessa miscela! Ciò che varia è solo la lunghezza del nome ed il confezionamento del prodotto ovvero, scatole da banco da 20 capsule ciascuna per i canali della grande distribuzione (supermercati, discount, ecc..), scatole da 100 capsule per il confezionamento per il vending ed il mondo dell'ho.re.ca.caffè in capsule kimbo espresso napoletano

    Tornando alla miscela e alle caratteristiche possiamo affermare che si tratta di uno dei caffè in capsule in assoluto più apprezzato, in particolar modo nel centrosud italia e nelle isole. Kimbo infatti ha saputo tradurre in miscela la tradizione napoletana in fatto di caffè espresso attraverso un prodotto dedicato che ne ha decretato la fortuna.

    Costituito da una miscela di caffè Arabica e Robusta dove la selezione delle varietà risulta particolarmente determinante, i grani del Kimbo Espresso (o Espresso Napoletano , che dir si voglia..) dopo aver subito un procedimento di tostatura scura, lenta e controllata, viene finemente macinato ed incapsulato pronto per essere erogato da macchine appositamente realizzate come la Kapsula o l'ultima Kompatta, ma anche dalle macchine che accettano il formato compatibile con il sistema Lavazza Espresso Point.

    La resa in tazza del Kimbo Espresso Napoletano si allinea egregiamente a ciò che ci si aspetta da un vero caffè in capsule napoletano: un espresso corposo, dal gusto intenso e da un'aroma avvolgente con riflessi di cioccolato fondente e frutta secca. La crema netta e uniforme, farà il baffo al labbro superiore per la propria consistenza mentre il retrogusto persistente allungherà il piacere di aver assaporato un vero espresso napoletano, il Kimbo Espresso Napoletano.

  • Caffè, il consumo dei brasiliani batte tutti i record

    Il caffè, la bevanda più consumata nel mondo dopo l'acqua, seconda solo al petrolio in termini di volume di scambio nel mercato delle commodities vede infranto un nuovo record di consumi da proprio quello che è uno dei maggiori produttori a livello mondiale, il Brasile.

    Secondo la ABIC, ovvero la Associacao Brasileira das Industrias de Cafè (Associazione Brasiliana delle Industrie del Caffè) nel periodo di studio statistico che va da novembre 2011 a ottobre 2012, l'incremento dei consumi di caffè procapite per la popolazione brasiliana è salito di più di due punti percentuali rispetto al periodo precedente analizzato. Un consumo che riferito al singolo individuo ha evidenziato la media di 6,23 chili di caffè equivalenti a circa 83 litri di bevanda a testa per anno.consumi caffè

    Consumo questo che supera nettamente i livelli raggiunti nel 1965 e che si pone al di sopra di quelli di Francia, Italia e Stati Uniti.
    Il motivo di questo trend continuamente al rialzo sembra nascondersi nella crescente domanda e nell'aumento dei consumi della popolazione del nordest del paese e nella differenziazione della tipologia di caffè preparato che pare stia riscuotendo molto successo il fenomeno del caffè in cialde o più generalmente del porzionato che, causa la crescente economia del paese, risulta sempre più apprezzato per la facilità d'uso e la pulizia di preparazione particolarmente apprezzata in ambienti lavorativi dai ritmi sempre più frenetici.

  • Caffè in cialde vs Caffè della Moka, il rito

    moka bialetti La Moka Bialetti

    Riguardo al caffè in cialde sono ormai la maggioranza gli italiani che posseggono un macchina, che sia una classica a capsule Lavazza o Nespresso o una compatibile, la comodità e la praticità di una macchinetta automatica è cosa già perfettamente conosciuta al popolo italico. Tuttavia nonostante la galoppante progressione del mercato del caffè in cialde, in qualche anfratto della credenza, magari dietro a qualche pentola, tutti noi conserviamo quello che è sempre stato in passato, uno strumento indispensabile per una degna conclusione di un pranzo all'italiana, una cara e vecchia caffettiera moka.

    Inconfondibile nella forma nonostante qualche variazione sul tema, la moka, geniale intuizione del suo inventore Alfonso Bialetti, ha scandito modi e tempi di preparazione del caffè per generazioni, gli stessi successivamente rivoluzionati dal caffe in cialde. Piccole sfide di fine pasto tra familiari su chi riusciva a preparare il caffè migliore con la caffettiera adottando piccoli stratagemmi o accorgimenti più o meno fantomatici, a volte completamente privi di fondamento, erano normale prassi nei pranzi di famiglia della domenica, abitudini queste che con l'avvento del caffè in cialde vanno ed andranno inevitabilmente perdendosi.

    Tuttavia sono innegabili i vantaggi, oltre la velocità e la pulizia di preparazione che comporta l'innovazione del caffè in cialde. Innanzitutto il gusto, inteso come qualità di preparazione, ottenuta attraverso apparecchi e tecnologie sensibilmente più complesse rispetto ad una caffettiera, che collocano il caffè in cialde più vicino ad una preparazione professionale piuttosto che casalinga. Secondo aspetto non meno importante: la costanza della qualità del prodotto finale: con il caffè in cialde si mette in condizioni qualsiasi persona, aldilà delle proprie capacità o conoscenze, di poter fare uno o dieci caffè dalle caratteristiche sempre costanti, in quanto le operazioni da svolgere non richiedono particolari abilità grazie al fatto che i punti tecnicamente rilevanti per la preparazione corretta del caffè sono affidati alla tecnologia dell'accoppiata macchina-cialda.

    caffè in cialde Diversi Tipi di Caffè in Cialde

    Per i nostalgici del "rito" del caffè nel quale si riconoscono ancora gli ultimi irriducibili della moka, per i quali, anche giustamente: "il caffè si comincia a bere nel momento in cui si svita la caffettiera", una soluzione intermedia c'è: il caffè in cialda ricaricabile Ecocapsula.
    Grazie ad Ecocapsula riprende vita il "rito" della preparazione, ma con il caffè in cialda.
    Scegliere la miscela, magari aggiustandola ai propri gusti personali, macinare il caffè dai grani, dosare e pressare saranno gesti che riempiranno le narici è la mente ancor prima del palato e forse, il suono anonimo della pompa della macchinetta assomiglierà un po' di più al brontolio della moka...

4 oggetto(i)