Grazie!! Il tuo kit è pronto. Ora puoi aggiungerlo al carrello.

Capsule Lavazza Espresso Point

Capsule Lavazza Espresso Point

Conosciute prevalentemente come capsule Point questo tipo di monoporzionati, spessissimo chiamate indifferentemente ed anche impropriamente con il termine "cialde Point", racchiudono in realta una grande famiglia di capsule per la preparazione di caffè e bevande che vanno dalle originali Lavazza Espresso Point alle compatibili di altre marche. Questo genere di prodotti sono tra tutte le versioni di capsule forse quelle più articolate nei vari schemi di compatibilità con le macchine da caffè.

Le origini delle capsule Point e le loro definizioni

L'alba dell'era delle capsule di caffè ebbe origine nei tardi anni '80 grazie al sistema Espresso Point ideato da Lavazza, sistema che tuttora occupa una ottima fetta del mercato dei porzionati di caffè. Successivamente alla scadenza dei brevetti ventennali, diverse importanti torrefazioni fecero da apripista al mercato delle capsule compatibili Point cominciando a produrre caffè in supporti di misure e forma tali che potessero essere utilizzate sulle macchine Espresso Point già piazzate da aziende satelliti o commercialmente legate a Lavazza. Il successo fu immediato e l'espansione del confezionamento del caffè in capsule compatibili Point fu tale che anche torrefazioni più piccole si gettarono nel business.Capsule originali cialde Point

Proprio l'espansione frenetica e l'iniziale assenza di altri sistemi (all'epoca era solo presente come monoporzionato il sistema a cialde in carta Ese), contribuì a generare confusione nella terminologia che individua questo tipo di capsule. Ricordiamo infatti che tecnicamente parlando, il sistema Espresso Point (o semplicemente Point) utilizza "capsule", ovvero involucri di plastica rigida contenenti caffè. Contrariamente a quanto appena detto però gli stessi operatori del settore, nonchè i consumatori, individuano le capsule Point spesso con differenti termini che, per facilitarvi nella comprensione vi elenchiamo di seguito, ricordandovi che quando si parla di caffè, i termini sottostanti riguardano tutti un' unica tipologia di prodotti per un unico sistema, le capsule Point:Capsule Point cialde compatibili

  • capsule o cialde standard 36mm (36 millimetri è il diametro inferiore della capsula)
  • cloni Fap Lavazza
  • capsule o cialde a passo 36
  • capsule o cialde Point
  • capsule o cialde Fap (Filtro a Perdere)


Come è fatta una capsula Point?

La struttura di una capsula Point è relativamente semplice, anche se poi a far la differenza spesso tra una capsula di buona qualità e una di minore sono dettagli inizialmente poco evidenti. Genericamente, descrivendo per strati può essere riassunta in:

  • un fusto in polipropilene (abbreviato PP), plastica idonea al contatto con gli alimenti.
  • un disco in cartafiltro saldato internamente sulla base della struttura.
  • circa 7 grammi di caffè macinato.
  • un coperchio in PP (ad esempio per le originali Lavazza) o costituito da un velo di polietilene microforato (come per la maggioranza delle compatibili).


Una capsula sistema Point, compatibile o originale che sia, contiene al suo interno circa 7 grammi di caffè
, la porzione ritenuta idonea per una corretta erogazione di un espresso all'italiana. Infatti proprio le capsule Point per le loro caratteristiche tecniche peculiari sono quelle che più si avvicinano ad una erogazione professionale simile a quella del bar.Dimensioni Capsule Cialde Point Fap 36mm

Mentre per le capsule Point originali il supporto in plastica viene prodotto dalla Lavazza stessa in un formato unico con propri stampi, per le compatibili le torrefazioni si rivolgono ad aziende specializzate in stami plastici per l'acquisto della capsula vuota che poi verrà riempita con il caffè nelle proprie linee di confezionamento. Proprio per questo si potranno trovare delle differenze a volte evidenti a volte meno, tra un supporto utilizzato da un torrefattore e quello di un altro. La differenza più evidente ad esempio è l'utilizzo o meno della chiusura con coperchio in plastica sulla capsula, proprio come le originali, oppure la più diffusa chiusura con semplice film di polietilene.

Come vengono confezionate le capsule Point?

Come per diversi altri sistemi, a garanzia del cosiddetto "effetto barriera" nei confronti dell'ossigeno, nemico numero uno della conservazione del caffè, il confezionamento delle capsule Point è realizzato con involucri in triplice strato di alluminio dove viene insufflato azoto. Tale tecnica evita l'irrancidimento degli olii contenuti nella miscela, preservando intatto il profilo organolettico del prodotto.

Oggetti 1 a 12 di 131 totali

per pagina

11

Oggetti 1 a 12 di 131 totali

per pagina

11